CAMPIGLI MASSIMO

  • Data di Nascita: BERLINO, 1895
  • Data di Morte: SAINT-TROPEZ, 1971
  • Scheda Biografica: Pseudonimo di Max Ihlenfeldt nasce a Berlino il 4 luglio 1895 da una ragazza madre appena diciottenne. Viene allevato dalla nonna materna a Settignano (Firenze), cresciuto come fosse suo figlio. Si trasferisce nel 1921 a Parigi, dove partecipa al Salon d’Automne e l’anno successivo vende alcune sue opere al noto mercante d’arte parigino Leonce Rosenberg. Nel gennaio del 1923 espone a Roma, alla Casa d’aste Bragaglia. Nello stesso anno partecipa a Parigi al Salon d’Automne. Nel 1926 espone a Milano alla Prima Mostra del Novecento. Nel 1936 espone a New York alla Julian Levy Gallery. A Venezia sua moglie Giuditta dà alla luce il 23 gennaio 1943 il figlio Nicola. Ritornati a Milano si dedica alla litografia, illustrando le Poesie di Paul Verlaine Nel 1961 a Parigi esce la monografia di A. Chastel intitolata Les Idoles de Campigli . A Roma nel 1965 gli viene conferita la nomina di Accademico di San Luca. Il 31 maggio 1971 muore a Saint Tropez.

Torna indietro